Traduci nella tua lingua

domenica, ottobre 11, 2015

Fantastico Filet

Una delle tecniche più semplici da utilizzare è quella del Filet.
Si possono disegnare bellissime cose, creare di tutto, dai centri alle tende, alle coperte ..... bordini per lenzuola, top, e quant'altro vi suggerisca la vostra fantasia.
Ha una modalità di realizzazione molto semplice; il classico Filet si compone di quadratini vuoti e pieni: alternandoli ed aggregandoli in modo artistico si ottiene una figura.
I quadratini si ottengono lavorando:

- 1 maglia alta, 2 catenelle, 1 maglia alta saltando due maglie di base

Per il quadratino pieno occorre lavorare:

- 1 maglia alta, due maglie alte sulle catenelle o punti sottostanti, ed una maglia alta sulla successiva maglia di base.

Normalmente il Filet è più d'effetto quando non si inserisce in un rettangolo e quadrato, ma quando la figura disegnata, come dico io, è sagomata, cioè si effettuano mancature o aumenti che accompagnano il corpo della figura; l'effetto che si ottiene è di morbidezza e delicatezza dei tratti. una maggiore vivacità..... insomma le cose che creiamo sembrano quasi vere.

Quindi, come effettuare aumenti e mancature?

Eh eh! E qui mi cimento non tanto con la fantasia ma con il dover esporre una tecnica acquisita ..... dalla nonna.

Di solito ... mi si spiegava, l'aumento si fa al termine di una passata .... ma così veniva un aumento non ben intersecato con il disegno.

Andiamo con ordine.

Dovete distinguere, nel lavoro effettuato, la destra dalla sinistra. Tutto l'uncinetto si lavora da destra verso sinistra, salvo varianti di cui parleremo: di conseguenza, quando terminate una passata e girate il lavoro, quest'ultimo rimane dalla parte destra.


Si procede cosi:
per l'aumento di destra, quando si termina la passata precedente all'aumento eseguire una catenella su cui innestare i quadratini per l'aumento: di solito si eseguono tre catenelle per un quadratino, più 5 catenelle .

L'aumento di sinistra, invece, rimane un po più difficile, perche bisogna costruire direttamente i quadratini uno a uno.
Terminata la passata eseguire 5 catenelle e una maglia alta puntando l'uncinetto, lateralmente, alla base della prima catenella d'inizio del giro: quindi eseguire 5 catenelle e una maglia alta, puntando l'uncinetto sulla 3° catenelle del quadratino appena costruito.
Proseguire così, con andamento una volta verso il basso ed una volta verso l'alto, sino a quando non raggiungete il numero di quadratini desiderato. Per una maggiore semplicità di lavoro è preferibile eseguire un numero pari di aumenti, di modo che l'ultima maglia alta eseguita per costruire il quadratino coincida con l'inizio del lavoro.

Per maggiore chiarezza vi metto gli schemi rudimentalmente creati in una pagina apposita
Filet, aumenti, mancature e schemi    dove potete trovare spiegazioni e schemi di quanto spiegato per una lettura più semplice.

I risultati ottenuti sono davvero pregevoli:
ecco un lavoro a filet eseguito con questa tecnica



Mi si è stato fatto notare, da parte di qualcuno, che sarebbe molto meglio fare dei tutorials.

Questo mi ha messa notevolmente in crisi, poichè non sono maestra in questioni di video o altro.

Però ci proverò.

Ciao a tutti

Saraim